IndiceCalendarioFAQGalleriaCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 La quercia millenaria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
lollotino
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 82
Età : 59
Località : villanova di guidonia
Occupazione/Hobby : dedicarmi alla comunità parrocchiale insieme a Nanda
Umore : tendente al sereno con qualche tonalità che porta al variabile
Data d'iscrizione : 18.01.08

MessaggioTitolo: La quercia millenaria   Lun Feb 11, 2008 10:21 am

Cari amici, vi invito a leggere quanto segue....
ed a visitare il sito del quale trovate il link a fine pagina.
Si tratta di una associazione che si occupa di sostenere genitori e figli, nella esperienza della morte prenatale o immediatamente dopo la nascita.
Si tratta di coppie coraggiose che percepiscono quanto il dono della vita non sia legato al tempo in cui viviamo ma, si preoccupano di dare, seppur per tempi brevissimi, una qualità di vita "normale" a bambini che sono comunque destinati alla morte.
Vi invito pertanto a leggere e a riflettere.

Un saluto



LA QUERCIA CELESTE SCRIVE A GIULIANO FERRARA
Carissimo direttore,

aderisco con gioia alla moratoria da voi proposta.

Da qui, da dove vivo io ultimamente, in alto, le cose si vedono con una
maggiore chiarezza e tutto sembra piccolo: i giochi della politica, le ansie di
guadagno spacciate per solidarietà, i successi della scienza che passano
attraverso insuccessi dell'uomo. Tutto piccolo.

In fondo questa sorte era toccata anche a me. Qualche medico, pensando di
sedere in alto -deformazione professionale- mi aveva visto piccolo e con la
testa troppo piccola -deformazione mortale-: la chiamano microcefalia (la mia
intendo non quella del medico...). Non sono uno scienziato, non ho avuto tempo
per studiare, forse non avevo la testa per farlo, ma dalle parole del medico ho
intuito che la microcefalia è una malattia che trasforma un bambino nella
pancia in un "parassita" da eliminare. O così almeno hanno detto ai miei
genitori. Loro hanno pianto, hanno sofferto, hanno pregato e alla fine non
hanno creduto a quella metamorfosi bugiarda ed avvilente. Sapevano che un bacio
d'amore può trasformare il ranocchio in principe, lo sguardo di un padre
falegname trasforma un nodoso pezzo di legno in un figlio. E così mi hanno
accolto, da figlio, anche se malato.

Sono nato il 3 febbraio del 2006 (ma guarda... il 3 febbraio 2008 si celebra la
giornata per la vita!). Non faccio per vantarmi, ma i miei hanno detto che ero
bello, con una faccia tonda e piena come la luna. Lo stesso giorno sono stato
battezzato, nel reparto di terapia intensiva neonatale del Policlinico Gemelli:
attorno c'erano tante persone con la veste bianca e con delle buffe maschere,
ma ho riconosciuto gli occhi dei miei genitori, occhi lucidi ma gioiosi. Poi,
inevitabilmente, il 4 febbraio sono morto, ma di una morte bella, tenendo la
mano di mamma e papà che mi accarezzavano, mi accompagnavano (ed io
accompagnavo loro per la verità) e un Padre nuovo che mi attendeva per
abbracciarmi.

Ed ora da qui, dove vivo io ultimamente, in alto, le cose si vedono con una
maggiore chiarezza e certe cose sembrano proprio grandi: l'amore di quel medico
che pur vedendomi brutto ed ecograficamente bidimensionale aveva chiesto il mio
nome- un nome vero da bambino e non quei buffi nomi latini che date ai
parassiti... -; l'amore dei miei genitori, che quel nome di figlio, Francesco
(così mi chiamo), l'hanno pronunciato piangendo; ed è grande anche lei,
direttore, per quello che ha avuto il coraggio di fare con questa battaglia.
Non posso dirle come andrà a finire, ma certe cose non si giudicano dalla fine,
ma dal coraggio dell'inizio. In fondo anche per me è stato così: a molti è
parso che io abbia fatto una brutta fine, ma la mia vita invece è stata tutta,
ed è ancora, uno splendido inizio.

Francesco, un figlio de "La Quercia Millenaria"http://www.laquerciamillenaria.org/

_________________
la povertà dello spirito fà la ricchezza del cuore (Andrew Pig )
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
La quercia millenaria
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Famiglie in cammino :: Attività dell'equipe di preparazione al matrimonio :: Non solo parole ...-
Andare verso: